Rapporti sessuali e nuovo amore a 64 anni

26/11/2018

Cara dottoressa De Falco, sono una donna di 64 anni vedova da quattro anni, in menopausa da 14 anni e non ho mai fatto terapie per la menopausa anche perché passate le prime vampate abbastanza sopportabili e durate solo per poco tempo ringraziando Dio sono stata bene.

I rapporti sessuali con il mio defunto marito dopo che sono andata in menopausa sono stati piuttosto rari, quasi inesistenti perché lui aveva problemi gravi di salute che poi l’hanno portato purtroppo alla morte quattro anni fa.

Da due mesi ho incontrato un uomo di 70 anni colto, distinto che mi fa sentire bene e ci siamo…innamorati!

Non pensavo potesse ancora succedere di avere un nuovo amore alla mia età, ma è una cosa bellissima che mi fa sentire troppo bene.

Una settimana fa abbiamo provato ad avere il nostro primo rapporto sessuale ma è stato purtroppo un disastro! Ero chiusa come un muro e ho sentito tanto dolore e alla fine non siamo riusciti a far nulla.

Lui è stato molto tenero, mi incoraggia e mi consola ma io temo di perderlo e vorrei chiederLe se esiste una cura che sia efficace per risolvere questo brutto problema alla mia età.

Grazie.

******

Cara signora, è possibile innamorarsi e vivere un nuovo amore anche alla sua età.

I rimedi e le cure ci sono anche per una donna di 64 anni, deve solo rivolgersi al ginecologo giusto che sia esperto e attento ai problemi della donna in menopausa.

Personalmente ottengo sempre buoni risultati soprattutto se la paziente segue con costanza e attenzione la terapia, che può essere di vario tipo e personalizzata.

L’estriolo alle giuste dosi applicato localmente in vagina e il testosterone vegetale in pentravan applicato nella zona clitoridea, possono già dopo due-tre mesi dall’applicazione, funzionare e ridare quel giusto nutrimento alla mucosa vaginale che riacquista quel grado di umidità e di lubrificazione ideale per poter avere un rapporto sessuale e migliorare la vascolarizzazione locale anche a livello del clitoride, cosa che facilita il desiderio e il raggiungimento dell’orgasmo.

Accanto all’integrazione ormonale associo sempre e insegno alle mie pazienti a fare l’automassagio e lo stretching vaginale per aumentare l’elasticità dei tessuti e rilassare la muscolatura del pavimento pelvico.

Gli esercizi di Kegel sono un altro strumento fondamentale che raccomando per migliorare la sessualità.

Esistono anche alternative non ormonali come l'acido ialuronico, la vitamina E, il colostro.

 Dei buoni idratanti, oltre che l’utilizzo di lubrificanti adeguati completano il trattamento.

A volte può essere necessario anche l’intervento di una brava fisioterapista, una mia collaboratrice preziosa, che grazie a un programma di riabilitazione specifico per la donna in menopausa è in grado di restituire una dignità e una giusta funzionalità al pavimento pelvico.

Quindi non tema di perderlo, con le terapie giuste seguite con costanza riuscirà in pochi mesi a vivere una sessualità appagante con questo suo nuovo amore.

Auguri!

Dott.ssa Vincenza De Falco

*********************

GINECOLOGA ESPERTA in Menopausa e Premenopausa

La dott.ssa Vincenza De Falco è specializzata in Ginecologia e Ostetricia ed è esperta per la diagnosi e il trattamento dei disturbi legati alla menopausa.

Da più di vent'anni si dedica con particolare attenzione alla salute della donna in premenopausa e in menopausa, portando avanti con passione progetti di studio e di ricerca.

Fornisce le seguenti consulenze specifiche per il periodo che precede (pre-menopausa) e durante la menopausa a Roma:..

Informazioni e Prenotazioni: Tel: 351 8401750

DOVE SIAMO

 ESCAPE='HTML'

viale Regina Margherita, 239 - 00198 Roma

************************

ARTICOLI DI APPROFONDIMENTO

******

Sessualità in Menopausa, come viverla al meglio

La menopausa influisce sul desiderio sessuale?

 La perdita di estrogeni dopo la menopausa può portare dei cambiamenti riguardo il desiderio sessuale di una donna.

Alcune donne in menopausa notano un calo del desiderio, non è facile suscitarlo come prima, possono essere meno sensibili a stimoli e carezze,.inoltre, i cambiamenti emotivi che spesso accompagnano la menopausa possono concorrere a determinare nella donna una perdita o una diminuzione di interesse per il sesso e /o incapacità di eccitarsi.

Inoltre, bassi livelli di estrogeni possono causare una diminuzione del trofismo vaginale, con conseguente scarsa o assente  lubrificazione vaginale, secchezza  vulvovaginale, bruciore e rapporti sessuali dolorosi..

Il livello di estrogeni più basso, però, non è l'unico colpevole del calo del desiderio, ci sono numerosi altri fattori che possono influenzare l'interesse di una donna per l’attività sessuale durante la menopausa e dopo come:

- Problemi di controllo vescicale
- Disturbi del sonno
- Depressione o ansia
- Stress

- Farmaci
- Preoccupazioni per la salute
- Problemi di relazione con un partner

Rapporti sessuali e nuovo amore a 64 anni