Crea sito

MAMMOGRAFIA

04/06/2013
 

Che cos’è la mammografia?

E’ una radiografia di entrambe le mammelle, che si effettua utilizzando un apparecchio, il mammografo, che esamina questi organi attraverso i raggi X.
E’ un esame importante che consente di individuare precocemente e allo stadio iniziale i tumori del seno.

Come si svolge la mammografia?


La paziente viene fatta accomodare in piedi, davanti al mammografo , a seno nudo.
Viene invitata ad appoggiare una mammella alla volta, su un ripiano, e un tecnico provvederà a posizionarla nel modo giusto per effettuare al meglio l’esame.
La mammella verrà lievemente compressa dallo strumento per facilitare una buona visualizzazione di tutta la struttura della ghiandola.
In genere vengono effettuate due proiezioni radiografiche: una dall’alto e una lateralmente.
I risultati vengono poi visionati e refertati dal medico radiologo.

La mammografia ha qualche controindicazione?


No, è un esame che possono fare tutti.
Nelle donne che hanno meno di 45 anni la ghiandola è normalmente più densa e può essere più difficoltoso studiarla solo con la mammografia, per questo motivo può essere necessario effettuare anche l’ecografia mammaria per individuare e definire meglio eventuali formazioni nodulari.

E’ necessaria una preparazione particolare da fare? E in quale fase del ciclo mestruale va fatta?


Non è necessario fare alcuna preparazione.
Secondo alcuni studi, la mammografia per essere ancora più attendibile, ma anche per escludere la possibilità di  una gravidanza, andrebbe fatta subito dopo l’inizio delle mestruazioni.
Ovviamente non si pone il problema delle fasi del ciclo, se la donna è in menopausa.

La mammografia è dolorosa?


Per alcune pazienti, ma non in tutte, può essere dolorosa a causa della compressione delle mammelle necessaria per poter effettuare l’esame, ma si tratta di un disagio che dura solo per i pochi minuti che occorrono per fare l’esame


Quanto dura la mammografia?


Di solito 5-10 minuti al massimo


E’ necessario che qualcuno mi accompagni? Potrò guidare dopo aver fatto la mammografia?


Non è necessario un accompagnatore e si può guidare, in quanto l’esame non altera la capacità di condurre veicoli.


La mammografia espone al rischio di radiazioni? Può essere dannosa?


L'esame, come per qualsiasi altro tipo di radiografia, espone a una piccola quantità di raggi X.
Quando si programma  uno screening, per fare soprattutto una diagnosi il più possibile precoce,nello stabilire dopo quanto tempo è necessario ripetere la mammografia, si considera sempre questo aspetto, in modo che il beneficio atteso superi ogni possibile minimo rischio.